Proximity Marketing e Mobile: i vantaggi negli eventi

Proximity Marketing e Mobile: i vantaggi negli eventi

 

Nel 2016 le grandi imprese hanno investito nel digitale il 2,8% in più rispetto al 2015, quelle di medie dimensioni l’1,7% mentre quelle più piccole lo 0,6%.
Secondo il rapporto “Il digitale in Italia nel 2016” realizzato da Assinform in collaborazione con NetConsulting e gli Osservatori Digital del Politecnico di Milano infatti, il mercato digitale italiano sta crescendo, si rinnova e continuerà a farlo nei prossimi anni.

L’avvento dell’era digitale ha portato dei benefici anche nel mondo degli eventi. Le nuove tecnologie incidono positivamente sul processo di interazione tra organizzatori e partecipanti e questo le ha rese in poco tempo uno degli strumenti più importanti per la realizzazione di un evento di successo.

Le persone sono oggi immerse in un costante flusso di informazioni e di stimoli all’interno del quale è difficile inserirsi per catturarne l’attenzione.
Come può allora un organizzatore di eventi fare la differenza? Migliorando l’esperienza dei propri partecipanti grazie alle Piattaforme Integrate.

Le Piattaforme Integrate sono pensate per fornire agli Event Manager un insieme di strumenti di gestione e misurazione e allo stesso tempo di coinvolgimento dei partecipanti a un evento, in grado di aumentare fidelizzazione, partecipazione e opportunità per organizzatori, sponsor e partner.

All’interno di tale contesto si inseriscono le tecnologie di prossimità, e di conseguenza il Proximity Marketing, che possono essere un ulteriore strumento di engagement e di revenue negli eventi grazie alla capacità di ampliare le potenzialità delle piattaforme integrate.

Non è un caso infatti che molti tra i più grandi eventi a livello mondiale come CES, SXSW o Mobile World Congress stiano inserendo tali tecnologie per amplificare il coinvolgimento del proprio pubblico e l’esperienza evento.

Proximity negli eventi
Fonte: Proxbook Report: Proximity Marketing

Cosa si intende per Proximity Marketing?

Il Proximity Marketing costituisce uno dei filoni più interessanti e ricchi di opportunità del digital marketing. È una forma di mobile marketing con la quale è possibile inviare messaggi personalizzati agli utenti che si trovano in una determinata area e in prossimità di un dispositivo attraverso cui instaurare una comunicazione, unendo così contenuti digitali e mondo reale.

Il Proximity trova quindi perfetta applicazione in diversi settori dal Retail al Turismo fino ad arrivare al settore degli Eventi.

In un contesto come quello di meeting, convention, fiere e eventi corporate, l’utilizzo di tecnologie di prossimità può diventare quindi un valido strumento strategico in grado di aumentare l’esperienza evento e contribuire in tutte le fasi di un evento.

Proximity tech negli eventi
Fonte:
Proxbook Report: Proximity Marketing

Quali sono i benefici del Proximity Marketing negli eventi?

Un numero sempre maggiore di organizzatori di eventi utilizza tecnologie di prossimità (Beacon) per veicolare contenuti di valore sui device degli utenti in base alla loro posizione. Questo rende possibile:

  • inviare informazioni e contenuti mirati e personalizzati in tempo reale in base alla posizione dell’utente;
  • migliorare la gestione di code, percorsi e sovraffollamento attraverso la navigazione indoor;
  • ridurre i costi e migliorare la misurazione dei flussi all’interno delle sale e delle session;
  • migliorare la profilazione dei presenti all’evento e generare dati di valore sugli utenti;
  • aumentare l’awareness di speaker, sponsor ed espositori e offrirgli insight rilevanti sui potenziali prospect;
  • proporre ai partecipanti instant poll mirati sulle attività e le session a cui prendono parte;
  • offrire contenuti e materiali correlati scaricabili in tempo reale, ad esempio durante un workshop.

Le opportunità e i vantaggi nati dall’utilizzo del Proximity negli eventi hanno acquisito sempre maggiore rilevanza grazie all’uso della tecnologia Beacon, che ha semplificato e ampliato il bacino d’uso e l’integrazione di tali dispositivi con un numero crescente di tecnologie.

Beacon: cosa sono e come usarli negli eventi

I Beacon sono dei trasmettitori a bassa potenza e a basso costo basati sulla tecnologia BLE (Bluetooth Low Energy), che consente ad uno smartphone o ad un altro dispositivo di effettuare delle azioni programmate (come accedere ad un social network o inviare una notifica push).

Quindi grazie a un’app dedicata e all’utilizzo dei Beacon è oggi possibile veicolare contenuti legati a una microlocalizzazione anche indoor, al fine di fornire informazioni utili, stimolare l’azione degli utenti e farli interagire.
Per questo motivo l’utilizzo di questi piccoli trasmettitori sta prendendo piede anche nel settore degli eventi, dove i partecipanti richiedono oggi un maggiore grado di personalizzazione tanto nella comunicazione quanto nell’esperienza dell’evento stesso.

È allora possibile sfruttare le caratteristiche del Proximity e dei Beacon negli eventi per realizzare una maggiore interazione dei partecipanti con il contesto e l’ambiente che li circonda. Ad esempio:

  • Trasmettendo su schermi e wall interattivi contenuti personalizzati basati sugli interessi degli utenti che si trovano nelle vicinanze in quel momento;
  • Inviando suggerimenti e informazioni dettagliate sulle session ai presenti in sala;
  • Fornendo a espositori, sponsor e partner la possibilità di inviare notifiche personalizzate con promozioni, offerte o informazioni ai presenti che transitano in prossimità del loro stand;
  • Consigliando a pubblico e speaker il percorso più rapido per sale, aree espositive e stand.

I dati relativi agli eventi che utilizzano piattaforme e strumenti integrati con le tecnologie di prossimità mostrano una crescita dell’engagement e delle interazioni dei presenti all’evento.

Al Mobile World Congress il 67% dei partecipanti ha scaricato l’App Evento e il 51% degli utenti che ha ricevuto una notifica location-based dagli espositori ha poi interagito con essi (un valore 7 volte maggiore rispetto alla media degli eventi di settore).

EventXP e i Beacon

L’integrazione tra app, location fisiche e prossimità non solo consente agli organizzatori di monitorare e ottenere dati importanti su flussi, percorsi e preferenze dei partecipanti, ma sponsor e espositori hanno così a disposizione uno strumento in grado di fornire informazioni utili e mirate ai prospect presenti all’evento.

Questo approccio basato sulla prossimità aggiunge valore all’esperienza dei partecipanti, aumentandone l’engagement.
La piattaforma EventXP, integrata con la tecnologia Beacon, offre ai presenti all’evento informazioni e comunicazioni in real-time, mirate e contestualizzate riferite a sale, session, location e sponsor.

Porta la tecnologia nei tuoi eventi, scopri tutte le opportunità che può offrirti EventXP!

 

EVENTXP